Fa i mercati di trading di aiutarvi più efficiente

2016 Materie prime preview - petrolio greggio

2016 Materie prime preview - petrolio greggio

Gli eventi presenti nel mercato del petrolio sono scioccanti per molti investitori. Il prezzo del petrolio è sceso a un nuovo minimo di 12 anni e sta continuando la sua tendenza al ribasso. I funzionari del mondo sono preoccupati di questa situazione, in quanto il prezzo al di sotto di $ 25 al barile non è sostenibile per la maggior parte dei produttori.

Ad esempio, il capo di British Petroleum Bob Dudley ha fatto una previsione che il prezzo del petrolio salirà nella seconda metà dell'anno. E' collegato con l'aumento della domanda dagli Stati Uniti e la Cina. Nonostante l'anno, con un sacco di volatilità, ha assicurato che il prezzo non scenderà a partire da $ 10 come alcuni analisti prevedono. Ma ha una previsione positiva che entro la metà dell'anno il prezzo salirebbe a $30-$40 e anche $50. Ma il suo parere è in contraddizione con la valutazione dell'Agenzia internazionale per l'energia. La domanda del Nord America, Cina e India è in aumento. E questo sarà tornare in equilibrio tra domanda e offerta, ma i prezzi non sono a salire bruscamente.

Parlando di Iran signor Dudley ha detto che BP sarà attento nelle interazioni con il paese, a causa della situazione instabile in Medio Oriente. Ciò significa che uno dei principali attori nel business del petrolio ancora non partecipano. E quando l'Iran rientra in scena, i prezzi possono muoversi ancora al ribasso a causa di un eccesso di offerta.

petrolio greggio 2016

L'Arabia Saudita ha annunciato che un importante crollo dei prezzi del petrolio non accadrà, ma se si prende in considerazione la caduta annua di oltre il 70% che già è accaduto. Tuttavia, il ministro degli affari esteri di Arabia Saudita è stato chiesto circa le accuse che il regno sta cercando di ferire l'Iran con i prezzi del petrolio a buon mercato.

Secondo le informazioni interne Iran ha un piano ambizioso di dilagare la produzione di petrolio di circa 500.000 barili al giorno in quanto mira a incrementare la produzione di ben 1 milione di barili entro un anno. Ma l'Arabia Saudita, che è alle prese con i suoi problemi finanziari (a causa di petrolio a buon mercato, il cui prezzo ha raggiunto è sceso sotto $ 28), non ha intenzione di fare un favore all'Iran.

Si dice anche che in Medio Oriente, le teorie del complotto sono su ciò che le grandi potenze stanno facendo. In Occidente, le teorie del complotto sono su ciò che le medie potenze petrolifere orientali stanno facendo. E questo non contribuisce ad aumentare i prezzi in alcun modo.

La domanda di petrolio è così importante che gli imprenditori di tutto il mondo si riuniranno presso il World Economic Forum con i messaggi contrastanti da parte dei produttori di petrolio OPEC. Ciò è dovuto al gruppo di 13 produttori fronte alla peggiore crisi interna della sua storia di 55 anni.

L'alto funzionario di petrolio della Nigeria ha voluto avere una riunione di emergenza con i funzionari degli Emirati Arabi Uniti per discutere di una possibile riduzione della produzione di petrolio. Ma il ministro del petrolio degli Emirati Arabi Uniti ha respinto tale suggerimento. Come è stato detto di recente gli Emirati Arabi Uniti produrrà tanto quanto l'olio come meglio ritiene opportuno.

La riunione di emergenza proposto dalla Nigeria e altri non poteva arrivare in un momento più impegnativo. Oggi OPEC sembra essere diviso in due campi principali. Da un lato - nove membri che vogliono abolire la guerra, Arabia guidata prezzo guidato dall'Arabia con i produttori non pertecipanti nel OPEC. Da altra parte Arabia Saudita, Kuwait, Qatar e gli Emirati Arabi Uniti che detengono la quasi totalità di capacità di riserva dell'OPEC, vogliono continuare la lotta. "I produttori non-OPEC non devono tentare di puntellare i prezzi per la Russia, e altri paesi non OPEC", ha detto il ministro di Emirati Arabi Uniti.

Nonostante tutte le difficoltà che si presentano nel mercato del petrolio, c'è ancora speranza che i produttori di petrolio sono in grado di raggiungere un accordo reciprocamente vantaggioso.

By Chief Financing 25.07.2016

Altri articoli interessanti dagli esperti