Fa i mercati di trading di aiutarvi più efficiente

Panoramica di notizie asiatiche del 2015

Panoramica di notizie asiatiche del 2015

Il Giappone è stato uno dei pochi mercati azionari ben performanti nel 2015, come l'indice MSCI Japan è salito del 5%. Il Nikkei 225 ha raggiunto il suo livello più alto in 19 anni, in quanto gli investitori sono accorsi dalla travagliata di zona euro sotto l'ala di stabilità del Giappone. Le azioni giapponesi sono stati aiutati dalle politiche delle banche centrali, dalle affermativa e dati positivi in corso circa l'economia del paese. Ciò è stato sistemato da un indebolimento dello yen del 2% nei confronti del dollaro, un livello basso di 12 anni contro la valuta americana. L'indice MSCI Pacific è salito del 2%, così vediamo un guadagno moderato, ma costante. Ma alla fine dell'anno i titoli azionari hanno iniziato ad andare verso il basso.

In Giappone, il settore finanziario è stato rappresentato in modo migliore, siccome ciascuna delle tre banche principali hanno aumentato i loro prezzi delle azioni quasi per il 20%. Le banche avevano sentito la pressione per eliminare il modo popolare delle partecipazioni incrociate con i partner commerciali . Anche è notevolmente migliorata l'efficienza del capitale.

Asia 2015

Gli assicuratori come Dai-ichi Life e Tokio Marine Holdings hanno migliorato le loro posizioni. Le azioni di Dai-ichi Life sono aumentate del 38% dopo i guadagni migliori del previsto, insieme a premi più elevati per i suoi azionisti. Il mercato azionario ha anche aiutato Nomura Holdings, una società di brokeraggio leader, le cui commissioni di gestione sono aumentato drasticamente.

Il settore dei servizi di telecomunicazione ha guadagnato il 9% in Asia in generale. Le azioni di NTT Corp sono saltati su previsioni di guadagni migliori del previsto. La notizia di dividendi speciali ha anche potenziato le azioni di KDDI.

Mitsubishi Corporation ha annunciato un riacquisto di azioni per il secondo anno di fila. Altrove, Fast Retailing ha guadagnato il 20%, beneficiando di forti vendite nella sua divisione di abbigliamento al dettaglio. Ma non tutto era così luminoso e brillante. Per esempio, Sharp è stata la risorsa che ha performato in modo peggiore, scendendo al 37%. Un'indagine di un'altro gigante, Toshiba, ha scoperto che più bugie che sono stati coinvolti in sopravvalutazione dei suoi profitti. Sulle notizie le azioni hanno diminuiti del 17%.

I titoli australiani sono andati in forte calo del 7%. Le banche grandi del paese hanno ricevuto la  pubblicità cattiva a causa dei rendimenti complessivi poveri. I titoli bancari hanno continuato run toro  del paese durante qualche anni, ma l'aumento dei rendimenti obbligazionari e rallentamento dell'economia hanno contribuito a problemi con il suo settore finanziario nel 2015. Tuttavia, le azioni di Macquarie hanno avuto una luce brillante guadagnando 9%. La banca d'investimento non è stato influenzato tanto dalla crisi nazionale, come la maggior parte del suo reddito proviene da attività internazionali. Il produttore di petrolio e gas, Santos, è stato anche colpito duramente a causa di precipitare i prezzi del petrolio. Infine, il dollaro australiano ha rafforzato l'1% contro la sua controparte americana, che ha attribuito ad un ulteriore rallentamento negli investimenti in beni dello Stato.

Gli attivi di Hong Kong hanno guadagnato il 6% nel complesso, in gran parte a causa di scambi di Hong Kong e humongous ritorno di 45% di Clearing. L'operatore di borsa della città è andato su un giro rialzista in mezzo a volumi di negoziazione dei record e degli investimenti provenienti dalla Cina continentale, il cui settore finanziario dell'economia e sta attualmente lottando senza un esito chiaro su come superare il rallentamento. Ma gli operatori di casinò hanno pesato sul mercato con le azioni più grandi della società di gioco situata nel Macao mostrando il calo a due cifre.

Per riassumere, i dati economici asiatici sono stati generalmente positivi, soprattutto se confrontare con l'Europa. La maggioranza dei paesi hanno visto un'aumento del PIL aiutato da una forte spesa delle imprese e delle esportazioni verso Stati Uniti e la Cina. La spesa dei consumatori ha notevolmente migliorato di anno in quanto entrambe le vendite al dettaglio e la spesa delle aziende è aumentata più del previsto.

By Chief Financing 25.07.2016

Altri articoli interessanti dagli esperti