Fa i mercati di trading di aiutarvi più efficiente

Panoramica delle notizie di Germania di 2015

Panoramica delle notizie di Germania di 2015

Notevolmente il livello basso degli interessi è una caratteristica chiave del sistema finanziario della Germania stabile ma stagnante. I livelli d'interesse bassi mostrano la crescita economica globale magro e la politica monetaria che è diretta a ridurre l'impatto negativo sull'economia europea. Secondo il Financial Stability Review della Bundesbank del 2015, il più a lungo i tassi d'interesse sono al loro minimo, il più incentivo hanno i partecipanti al mercato a prendere rischi.

In un'economia i premi di rischio sono in calo a livello basso estremo, vi è una delle principali cause di preoccupazione per quanto riguarda la messa in pericolo della stabilità finanziaria. L'unico modo in cui il governo può rendere le persone investire è quello di mantenere i bassi tassi sovrani. In caso contrario, l'accumulo di denaro contante nelle casse potrebbero indurre le misure di normalizzazione da mettere via. Proprio questo causerà ulteriori rischi di accumulare e farà le aziende a smettere di funzionare in modo corretto.

Germania di 2015

Ma con questi bassi tassi d'interesse vi è un certo impatto sugli utili e la stabilità della banca tedesca. Ma gli inconvenienti sono stati limitati finora. Le istituzioni bancarie hanno rafforzato la loro posizione negli ultimi anni, secondo il Comitato esecutivo di Bundesbank. Aumentando il capitale e riducendo l'indebitamento, le banche hanno assicurato il loro futuro a breve termine dal collasso. Ma dobbiamo sottolineare che tali bassi tassi d'interesse sarebbero prima di tutto sulle banche piccole e medie, che potrebbero prendere rischi maggiori per garantire un margine di profitto accettabile per le parti interessate. Non c'è stata alcuna vera flessione dei prezzi delle azioni di queste banche, ma un'eccessiva assunzione di rischi ha un costo.
Se ci rivolgiamo al mercato azionario della Germania, è stato rally alta all'inizio del 2015, ma la seconda parte dell'anno ha visto bloccato in retromarcia.
L'indice DAX è in calo costante da metà aprile, quando ha chiuso a un livello record di 12374, ma in seguito si è alla ricerca di nuovi minimi.
C'è stato un cocktail di fattori che hanno causato la mentalità ribassista degli investitori in azioni tedesche. Principalmente un sell-off che è accaduto nel mercato obbligazionario, l'instabilità nel valore della valuta Euro e i problemi persistenti di milioni di migranti provenienti per la zona euro e la Germania in particolare.

I problemi del DAX mostrano questioni più ampie con i titoli azionari della zona euro, che è salito nei primi mesi del 2015 a causa del programma di stimolo della Banca centrale europea che ha fornito notevole quantità di flusso di cassa nei mercati azionari europei.

In effetti, c'era tanto clamore sullo stimolo che molti asset europei sono andati per una corsa rialzista. E più tardi nel corso dell'anno gli investitori hanno rivalutato i loro punti di vista e sono diventati più realistici.

Più di recente e ancora più importante è crescente incertezza sul futuro della Grecia che ha gettato un'ombra sulle azioni nella zona euro, in particolare la Germania come il principale fornitore di bail-out. Atene sono state finora prese a martellare un accordo con i creditori e che ha avuto un impatto al ribasso sui principali indici tedeschi.
Infine, tenu conto della debolezza dell'euro nei confronti del dollaro USA nella seconda metà del 2015 ci può essere un notevole buy-out delle azioni tedesche, come essi sono diventati meno costosi per gli investitori americani. Alcuni investitori vedono la debolezza recente come una forte opportunità di acquisto, in particolare a causa dei risultati annuali della grande economia europea migliori del previsto.

By Chief Financing 25.07.2016

Altri articoli interessanti dagli esperti