Fa i mercati di trading di aiutarvi più efficiente

La parte delle posizioni corte nella valuta europea rimane alta

La parte delle posizioni corte nella valuta europea rimane alta

I tentativi del paio EUR / USD di trasformarsi ver il livello superiore non hanno avuto successo: la ripresa ancora una volta è fermata all'approccio a 1,0640, e all'inizio della sessione europea la coppia non è riuscita a superare il livello di 1,0580.

Ora sssa continua a vendere sulla crescita, e un tale comportamento del mercato è comprensibile: il rendimento spread delle azioni di due anni americani e tedeschi continua a crescere e attualmente ha raggiunto 1,38%, e questo avviene sia per la crescita dei rendimenti negativi sui titoli tedeschi (-0,443%) e l'aumento del rendimento della tesoriera, dove l'impulso di spezzare la resistenza è di circa 0,95%.

Tuttavia, vale la pena notare che, nonostante gli sviluppi del mercato obbligazionario, la coppia EUR / USD non è in procinto di aggiornare i minimi, e la riunione imminente della BCE rimane un fattore che può fornire un certo indebolimento della pressione sull'euro.

2015 Recensione Forex. Dollaro americano

Il mercato negli ultimi giorni hanno gettato la valutazione più aggressiva del risultato della riunione della BCE. Quest'ultimo, infatti, può prendere misure attive, ma sembra che BCE deve prendere una vera posizione radicale di fornire la spinta per una caduta tangibile e duratura nel euro rispetto ai livelli attuali. La correzione dei rischi al rialzo rimangono significativi. Almeno, vale la pena ricordare che il mercato vive con le aspettative, e la regola di "compra le chiacchiere, vendi il fatto" funziona abbastanza correttamente.

L'effetto positivo del rialzo dei tassi della Fed per il USD/JPY era breve: la crescita, ancora una volta è stata fermata vicino al 123.50, e poi la coppia si rivolse nettamente inferiore come la reazione alla correzione degli indici azionari, e negli ultimi giorni dimostra una spinta stabile per la riduzione dello sviluppo. Dal punto di vista dei differenziali di rendimento, la situazione non soffre dai cambiamenti significativi, ei concessionari colpano i speculatori delusi per il declino, che ha auspicato lo sviluppo del trend al rialzo, così come impone specifiche aspettative sulla situazione dell'ammorbidimento da parte della Banca di Giappone.

Inoltre, l'interesse crescente per la fissazione del profitto alla fine dell'anno, ha anche un effetto, e concessionari non escludono lo sviluppo di declino di USD/JPY a breve termine. La coppia è attualmente scambiata nei pressi di 120.37, e i bids vicino a 120.25 / 20 e 120.00 sono rimasti a fuoco. La perdita delle cifre potrebbe avere un impatto negativo sul morale e potrebbe assicurare lo sviluppo di una correzione nella direzione di 118. Tuttavia, al fine di rendere i tori a perdere la loro terra il mercato dovrebbe vedere un enorme calo della propensione al rischio e se non è i tentativi di riduzione probabilmente continuerà ad attirare interesse per l'acquisto. I tassi differenziali rimangono un fattore di supporto per la coppia, mentre gli investitori giapponesi rimangono interessati agli attivi esteri.

Lunedi il calo rinnovato del prezzo del petrolio ha innescato un altro ciclo di indebolimento del rublo e ha portato non solo alla rottura dei livelli alti di agosto, ma anche per la crescita dinamica della coppia USD/RUB in più di 200 punti a 72.64. Inoltre, l'analisi tecnica dei prezzi del greggio punta a un declino ulteriore, che inevitabilmente aumenterà la pressione sul rublo.

Al termine delle contrattazioni a New York, il dollaro canadese è commerciato più basso dello 0,6%, avendo la tendenza a giungere i minimi di 11 anni contro il dollaro americano. USD/CAD é scambiata a 1,3578. La crona norveggese e peso messicano sono scesi nei confronti del dollaro.

By Chief Financing 25.07.2016

Altri articoli interessanti dagli esperti