Fa i mercati di trading di aiutarvi più efficiente

Recensione delle materie prime - rame

2015 Recensione delle materie prime - rame

Il rame è una delle molte materie prime che durante ultimi anni sono stati bloccati nel canale verso il basso. Ma il recupero del prezzo di 21,4% nel primo trimestre di 2015 dal livello di circa $2,5 fino 2,95 ha causato nuove onde nel mercato delle materie prime. Era il tempo delle alte speranze per il rame insieme con il piombo, altra materia prima concorrente. Tutti i giornali principali hanno affermato che i prezzi sono stati sostenuti dall`ottimismo circa il recupero industriale globale guidato dal più grande consumatore di rame – Cina, che si sta stabilizzando la sua economia. Allo stesso tempo, la Banca centrale di zona euro stava contribuendo a migliorare le condizioni economiche, al fine di rilanciare l'economia, che è un forte acquirente di rame.

Rame 2015

E il dollaro americano, che era più debole che avevano aspettato, è anche contribuito a migliorare i prezzi di rame,  come i prezzi del metallo sono fissati in dollaro americano, e l'attivo è meno costoso per gli operatori stranieri per l'acquisto. Comprate del rame erano principalmente basate sulle speranze e speculazioni e non su dati fermi.

Infatti il rame ha subito una ricaduta importante dalla grazia fino alla fine dell'anno. Tutti i principali acquirenti di contratti di rame hanno scaricato oltre 80% delle loro posizioni lunghe e il mercato è diventato interessato principalmente nel rallentamento che nella crescita industriale prevista, in particolare in Cina. La sua economia è sull'orlo della stagnazione e non esiste un piano chiaro per salvare il mercato immobiliare in calo, che è un acquirente chiave di rame in Cina. E con le importazioni inferiori di oltre il 4% non c'era alcun motivo per un forte acquisto di rame in Cina. Possibili Grexit è stato così un importante scalpore per gli investitori europei, come nel caso della Grecia di lasciare la zona euro, la domanda europea di rame sarebbe stata ferita. Forti dati di occupazione degli Stati Uniti e gli interventi della Banca Centrale hanno fatto la valuta degli Stati Uniti più forte e rame più costoso da acquistare.
 
La situazione avrebbe potuto essere molto peggio ed i prezzi avrebbe potuto essere ancora più al ribasso, se non i possibili problemi con il rifornimento di rame, che può essere interrotto. Tenendo conto del smaltimento del rame da parte della Cina, l'offerta è superiore alla domanda e i prezzi sono stati destinati a cadere a circa $2 entro la fine dell'anno, ma l'estrazione e forniture di rame sono ancora in guai seri. Per esempio, il gigante delle materie prime Glencore PLC ha visto le sue quotazioni di borsa scendono di oltre il 9% in un momento, a causa di una crescente instabilità regionale e chiusura delle miniere in Indonesia. Allo stesso tempo, il Gruppo internazionale di studio sul rame ( International Copper Study Group) ha pubblicato le sue conclusioni dicendo che la domanda è una piccola percentuale è meno del previsto.

Infine, la fornitura di rame, a differenza del petrolio o di altre materie prime importanti, è molto stretto. Insieme a forte dollaro USA, stagnazione industriale in Europa e Cina e panico degli investitori i prezzi ragionevolmente cadono in forte calo. La fine dell'anno per il rame e altre materie prime hanno dimostrato che ci può essere richiesto in futuro ed i prezzi possono salire, ma c'era ancora. E se queste speranze si basano sui dati fondamentali e non su speculazioni, l'anno prossimo potrebbe vedere un periodo di forte rialzo per il rame.

By Chief Financing 19.09.2016

Altri articoli interessanti dagli esperti